Annunci di Lavoro

Le Garanzie a Tutela del Compratore

Diritti del Compratore

Quando facciamo un acquisto, grande o piccolo che sia, possiamo vantare numerosi diritti che ci tutelano in caso di difetti scoperti in ritardo o di problemi emersi dopo che abbiamo pagato ed usufruito del bene. Ciò può accadere, ad esempio, se proviamo un vestito davanti allo specchio di casa scoprendo un difetto di fabbricazione che non si avevamo notato in negozio, se dormiamo su un materasso che non mantiene le promesse della pubblicità, se guidiamo un'auto usata sulla quale il venditore ha fornito informazioni non veritiere ed in molte altre situazioni che interessano noi tutti.

A tutela del consumatore esiste, innanzitutto, una garanzia valida per due anni nei confronti dei difetti, dei vizi o delle carenze di qualità del bene comprato.

L'acquirente che trova tali difetti può comunicarli al venditore, chiedendo la riparazione del bene ed in taluni casi la sua sostituzione. Qualora tali difetti o vizi siano particolarmente gravi, tali da compromettere l'uso del bene, l'acquirente ha, inoltre, diritto a risolvere il contratto d'acquisto, chiedendo la restituzione del denaro speso ed anche gli eventuali danni che ne siano derivati.

Oltre a tali garanzie nei confronti dei vizi, l'acquirente può far valere un'altra garanzia qualora il bene non rispetti le caratteristiche promesse o comunque essenziali per il suo beneficio, come previsto dall'articolo 1497 del codice civile. Anche in queste circostanze il consumatore ha diritto a chiedere una riduzione nel prezzo oppure la risoluzione del contratto.

Dove